Gianpiero Samorì 80 euro

ROMA, 30 apr. –Picierno, Renzi e tanti altri esponenti del Pd, seppur giovani, sono dei politici di professione, vivono grazie ai soldi pubblici, hanno sempre avuto garantito il loro lauto stipendio dallo Stato. Che cosa ne possono mai sapere e capire delle esigenze reali di famiglie e imprese se in vita loro non hanno mai lavorato neanche un minuto in una azienda?”.

Lo afferma l’imprenditore Gianpiero Samorì, candidato alle europee con Forza Italia nella circoscrizione Nord-Est.

“Se Picierno, su questi e su altri temi vuole un confronto pubblico con me, – aggiunge Samorì – non ha che da chiederlo ma sono sicuro che non lo farà perché non ha alcuna competenza e oltre agli slogan non è capace di andare. Gli 80 euro di Renzi, con i quali Picierno sostiene che si possa fare una spesa per due settimane, altro non sono che il pacco dell’Eca, il pacco di viveri offerto dall’Ente comunale assistenza a Natale o prima delle elezioni alle cosiddette famiglie povere, che erano poi quelle che fornivano il massimo delle preferenze. 80 euro in più non sono di poco conto, anzi sono una cosa molto importante per una famiglia in difficoltà, ma il problema è che questi 80 euro vengono dati in maniera assolutamente clientelare e il prezzo di questo gesto verrà pagato dalle stesse famiglie sotto forma di riduzione di servizi e aumento di imposte”.

Gianpiero Samorì

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>