Roma, 5 ott. – “Per risolvere il problema del debito pubblico partiamo dal centro di Roma. Potrei passare per matto ma credo fermamente che Roma sia una cosa enorme, di un’importanza inimmaginabile, purtroppo screditata e mal sfruttata. Ogni palazzo, ogni pietra, ogni strada ha una storia, cosa stiamo aspettando a ottimizzare tutto questo?”.

Lo afferma Gianpiero Samorì, esponente di Forza Italia e presidente dei Moderati in Rivoluzione (Mir) che spiega: “Quando studiavo a Salisburgo ho visitato tutti luoghi d’arte della città, tra questi mi hanno portato a vedere la Scala dei Putti e devo dire che era più bella la scala del mio palazzo… ma lì facevano pagare per vederla. A Roma una cosa del genere non verrebbe neanche segnalata sulle cartine dei turisti”.

“Non abbiamo capito nulla – conclude Samorì – bonifichiamo Roma, riqualifichiamo il nostro territorio. Rendiamo musei le nostre città d’arte. Facciamo del centro di Roma una zona off-limits a tutte le macchine, risaniamo l’aspetto architettonico… avremmo delle entrate inimmaginabili”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>